Io e la Rolleiflex

Ho scoperto la fotografia per caso nell‘estate del 1973, quando facevo la stagione in un villaggio turistico della Sardegna. Un turista tedesco era partito dimenticando la sua macchina fotografica in ristorante. E non l’aveva più cercata. Io avevo ormai 27 anni e non avevo mai adoperato una fotocamera. Andai perciò in un negozio di articoli fotografici e chiesi al negoziante che mi mettesse una pellicola nella macchina e me ne spiegasse il funzionamento. Poi tornai in ristorante e fotografai tutte le cameriere. Riportai la macchina dal negoziante e feci sviluppare la pellicola. Quando una settimana dopo andai a ritirare le fotografie, rimasi sorpreso del buon risultato e anche le cameriere erano entusiaste delle foto. Allora decisi di dedicarmi alla fotografia. Mi procurai un libro sulle tecniche di ripresa e di stampa e acquistai tutte le riviste fotografiche pubblicate in Italia. Nel giro di un anno mi comprai la prima reflex e l’attrezzatura completa di camera oscura. Nel 1975 ottenni a Cagliari la licenza di fotografo ambulante. Nel 1979 mi trasferì a Berlino dove trovai un impiego nel settore farmaceutico e continuai a fotografare nel tempo libero.